Breaking

Comunicazione moda: gli e-commerce diventano editori

FASHION-OLOGY / NEWS / OUTFIT / 20 marzo 2016

Comunicazione moda. Giochi senza frontiere: gli e-commerce sono destinati a diventare una fonte di informazione più attendibile dei magazine di moda.

E’ arrivata la primavera e il desiderio di rinnovamento ha contagiato un po’ tutti. Il sito Vogue Italia per esempio, zitto zitto, si è fatto il lifting. Se vi ricordate l’interfaccia ne rammenterete la pessima navigabilità, nonché fruibilità dei contenuti. Ecco, tutto questo rimarrà solo un brutto sogno. Vogue Italia, monolitico Franca‘s fortino, emblema della comunicazione di moda vecchio stampo, quello che tanto bistratta i fashion blogger, per intenderci, salta la categoria e azzarda il colpo trasformandosi in un bellissimo contenitore visivo, insomma, cede alla seduzione e si traveste da Tumblr. Sì, Vogue vende l’anima al diavolo e imbrocca una strada senza ritorno, quanto mai necessaria dato che nella competizione di click, ci si sono buttati a capofitto pure gli e-commerce.

A tal proposito citerei Net-a-Porter, pensato dalla sua fondatrice Natalie Massenet come

un giornale dal quale fare acquisti“,

format poi adottato da tutti i periodici on-line per recuperare le perdite pubblicitarie. Infatti, è ormai prassi consolidata trovare partnership tra periodici femminili ed e-tailers, cosa che rafforza sempre di più lo slittamento dei contenuti editoriali in pubblicità pro-acquisti in rete (content shopping). Ma se il nuovo consumatore tende a rifuggire dalle grinfie della pubblicità, infastidendosi sempre più della sua immorale invasività, siamo proprio sicure che questo sodalizio amoroso tra editori e commercianti non sia solo un fuoco di paglia?

Comunicazione moda. Quando l’e-commerce diventa più credibile del sito di moda.

Se la trasmissione in streaming del primo show di moda su un sito di vendita come Amazon ci lascia perplesse, il fatto la dice lunga su quello che vedremo nel futuro più prossimo. Per catturare l’attenzione dei nuovi prosumer, infatti, tutti i marchi dovranno piegarsi alla piacevolezza e alla ricchezza dei contenuti. In che modo? Portando l’informazione e l’intrattenimento direttamente sugli e-tailer.

Morale: se non hai mai avuto modo di entrare alle dipendenze di una casa editrice, probabilmente quel momento non arriverà mai, o meglio, sarà molto più facile che Zara, Gucci o Asos diventino veri e propri gruppi editoriali.

Perché se si sta ricercando delle informazioni sullo storico magazine di moda del caso( quello a cui era affezionata la mamma, la mamma della mamma e la zia della mamma, in poche parole: quello con cui si è cresciuti)e, invece, ci si trova un contenuto di basso livello, perlopiù ricolmo di iperlink o ” di consigli per gli acquisti”, la lettura diventa faticosa. In questo caso la fruizione ha più a che fare con la presa in giro. E’ una forzatura, una persuasione non richiesta. Tanto vale andare direttamente a curiosare sugli e-store preferiti nel momento più opportuno per me noi no? Ai posteri le ardue sentenze.

E mentre si rimescolano ancora una volta le carte in tavola e si avanza l’ipotesi di un ribaltamento di ruoli non indifferente,  Amazon investe milioni di euro su una Chiara Ferragni stropicciata ed emaciata( e lì si distruggono all’istante tutte le promesse di Pantene) per diventare un credibile punto di riferimento delle fashioniste Europee e per spianare la strada al lancio della sua etichetta di moda. Tanti soldi buttati in nome della popolarità fine a se stessa, perché ci viene presentata una Chiara dall’ “entusiasmo trascinante” che dà prova del suo essere cool hunter scafata cercando di convincerci di quanto sia bello il pagliaccetto giallo o la camicetta color pupù-di-ieri. Ebbene tanta curiosità per l’avvenire, ma nel “mercatone 1” Amazon continuerò solo a comprare parrucche colorate Kawaii, tanto per chiarire.

Ma i tumulti e le evoluzioni non finiscono qui. Mentre il sopracitato Gucci ci apre le porte del suo nuovo sito votato al compiacimento dei fan è di qualche giorno fa la notizia dell’acquisizione da parte del New York Times dell’agenzia specializzata in influencer marketing Hello Society. Un’agenzia dove si coltivano personaggi a suon di indicibili “K o M” su Instagram. Il futuro è sempre più certo, la religione alla quale immolarsi una: vendere tanto e vendersi bene.

 

the ragged priest jeans, tendenze primavera estate 2016, tendenze moda 2016, bomber primavera 2016, borsa chanel rosa, capelli pastello, outfit primavera 2016, fashion blog, fashion blogger italiane, fashion bloggers, migliori look primavera estate 2016, moda blogger 2016, pink trend, accessori rosa 2016, the ragged priest jeans, tendenze primavera estate 2016, tendenze moda 2016, bomber primavera 2016, borsa chanel rosa, capelli pastello, outfit primavera 2016, fashion blog, fashion blogger italiane, fashion bloggers, migliori look primavera estate 2016, moda blogger 2016, pink trend, accessori rosa 2016, the ragged priest jeans, tendenze primavera estate 2016, tendenze moda 2016, bomber primavera 2016, borsa chanel rosa, capelli pastello, outfit primavera 2016, fashion blog, fashion blogger italiane, fashion bloggers, migliori look primavera estate 2016, moda blogger 2016, pink trend, accessori rosa 2016, the ragged priest jeans, tendenze primavera estate 2016, tendenze moda 2016, bomber primavera 2016, borsa chanel rosa, capelli pastello, outfit primavera 2016, fashion blog, fashion blogger italiane, fashion bloggers, migliori look primavera estate 2016, moda blogger 2016, pink trend, accessori rosa 2016, sandali asos 2016,elisa bellino, theladycracy.it the ragged priest jeans, tendenze primavera estate 2016, tendenze moda 2016, bomber primavera 2016, borsa chanel rosa, capelli pastello, outfit primavera 2016, fashion blog, fashion blogger italiane, fashion bloggers, migliori look primavera estate 2016, moda blogger 2016, pink trend, accessori rosa 2016, sandali asos 2016,elisa bellino, theladycracy.it, mom jeans, quali jeans vanno di moda, jeans a vita alta the ragged priest jeans, tendenze primavera estate 2016, tendenze moda 2016, bomber primavera 2016, borsa chanel rosa, capelli pastello, outfit primavera 2016, fashion blog, fashion blogger italiane, fashion bloggers, migliori look primavera estate 2016, moda blogger 2016, pink trend, accessori rosa 2016, sandali asos 2016,elisa bellino, theladycracy.it, mom jeans, quali jeans vanno di moda, jeans a vita alta the ragged priest jeans, tendenze primavera estate 2016, tendenze moda 2016, bomber primavera 2016, borsa chanel rosa, capelli pastello, outfit primavera 2016, fashion blog, fashion blogger italiane, fashion bloggers, migliori look primavera estate 2016, moda blogger 2016, pink trend, accessori rosa 2016, sandali asos 2016,elisa bellino, theladycracy.it, mom jeans, quali jeans vanno di moda, jeans a vita alta the ragged priest jeans, tendenze primavera estate 2016, tendenze moda 2016, bomber primavera 2016, borsa chanel rosa, capelli pastello, outfit primavera 2016, fashion blog, fashion blogger italiane, fashion bloggers, migliori look primavera estate 2016, moda blogger 2016, pink trend, accessori rosa 2016, sandali asos 2016,elisa bellino, theladycracy.it, mom jeans, quali jeans vanno di moda, jeans a vita alta the ragged priest jeans, tendenze primavera estate 2016, tendenze moda 2016, bomber primavera 2016, borsa chanel rosa, capelli pastello, outfit primavera 2016, fashion blog, fashion blogger italiane, fashion bloggers, migliori look primavera estate 2016, moda blogger 2016, pink trend, accessori rosa 2016, sandali asos 2016,elisa bellino, theladycracy.it, mom jeans, quali jeans vanno di moda, jeans a vita alta the ragged priest jeans, tendenze primavera estate 2016, tendenze moda 2016, bomber primavera 2016, borsa chanel rosa, capelli pastello, outfit primavera 2016, fashion blog, fashion blogger italiane, fashion bloggers, migliori look primavera estate 2016, moda blogger 2016, pink trend, accessori rosa 2016, sandali asos 2016,elisa bellino, theladycracy.it, mom jeans, quali jeans vanno di moda, jeans a vita alta the ragged priest jeans, tendenze primavera estate 2016, tendenze moda 2016, bomber primavera 2016, borsa chanel rosa, capelli pastello, outfit primavera 2016, fashion blog, fashion blogger italiane, fashion bloggers, migliori look primavera estate 2016, moda blogger 2016, pink trend, accessori rosa 2016, sandali asos 2016,elisa bellino, theladycracy.it, mom jeans, quali jeans vanno di moda, jeans a vita alta the ragged priest jeans, tendenze primavera estate 2016, tendenze moda 2016, bomber primavera 2016, borsa chanel rosa, capelli pastello, outfit primavera 2016, fashion blog, fashion blogger italiane, fashion bloggers, migliori look primavera estate 2016, moda blogger 2016, pink trend, accessori rosa 2016, sandali asos 2016,elisa bellino, theladycracy.it, mom jeans, quali jeans vanno di moda, jeans a vita alta the ragged priest jeans, tendenze primavera estate 2016, tendenze moda 2016, bomber primavera 2016, borsa chanel rosa, capelli pastello, outfit primavera 2016, fashion blog, fashion blogger italiane, fashion bloggers, migliori look primavera estate 2016, moda blogger 2016, pink trend, accessori rosa 2016, sandali asos 2016,elisa bellino, theladycracy.it, mom jeans, quali jeans vanno di moda, jeans a vita alta the ragged priest jeans, tendenze primavera estate 2016, tendenze moda 2016, bomber primavera 2016, borsa chanel rosa, capelli pastello, outfit primavera 2016, fashion blog, fashion blogger italiane, fashion bloggers, migliori look primavera estate 2016, moda blogger 2016, pink trend, accessori rosa 2016, sandali asos 2016,elisa bellino, theladycracy.it, mom jeans, quali jeans vanno di moda, jeans a vita alta

Bomber, top: Stradivarius

Jeans: The ragged priest

Sandal: Asos

Bag: Chanel

Hat: New Era


Tag:, , , , , , , , , , , , , , , , , , , ,



Elisa Bellino




Previous Post

Collezione H&M Conscious 2016: ecco i pezzi più belli

Next Post

Quale jeans scegliere tra le mille e una tendenze?





You might also like



25 Comments

on 20 March 2016

Allora sono destinata alla scomparsa non so vendere un tubo!!
Cmq sempre interessanti questi post, che mi illuminano sul mondo della comunicazione e della moda.
Bacio

on 21 March 2016

quanto sei gnocca! sembri arrivata direttamente dalla California stamattina 😉
bacioni cuore <3

http://www.thefashionprincess.it/

on 21 March 2016

Semplicemente splendida!
Buona settimana!
Lidia

http://www.lidiasbag.com

on 21 March 2016

Ho sempre creduto nelle potenzialità dell’ e-commerce.
Troppo cool questo look casual-chic: figherrima in pink!
Kisses, Paola.

Expressyourself

My Facebook

on 21 March 2016

Bella! Il colore dei capelli poi,super!
Chiara

on 21 March 2016

Ma quando sei super figa oggi??? No è vero lo dico sempre, ma serenity e rosa è la mia combo preferita del periodo e tu pure i capelli!!! Spettacolo… anzi, come dicono quelle che ci capiscono, TOP! 😀
Un bacione! F.

La Civetta Stilosa

on 21 March 2016

Il tuo blog è una ottima fonte de idee, informazione e attualità. Quanto sei top Elisa in tutto! Bravaaaaaa.
Maura
http://www.stylistlowcost.com/

on 21 March 2016

ADOROOOOO questo look e questo stile eli!! fantastica!!! per non parlare dei capelliiiii mi piacciono da morire!!
Buon lunedì!!
xo
vale
http://www.fashionneed09.com

on 21 March 2016

No vabbeh ma che super Top!
Interessante questo articolo, da ancora una volta riflettere sulle potenzialità del mondo virtuale

Sembri una teen americana, super top

Ciao

on 21 March 2016

applausi
per
il testo
il contenuto
la morale
e per le foto

e sei brava
ma davvero eh

on 21 March 2016

I tuoi articoli fanno sempre centro così come le tue foto da rivista di moda!!!
http://www.glitterchampagne.com

on 21 March 2016

Vendersi tanto e vendersi bene.
Un riassunto perfetto di come funzionano le cose tesoro mio!
Parlando di argomenti più frivoli e decisamente più piacevoli… sei uno schianto!!

The Princess Vanilla

on 21 March 2016

Ma onestamente era ora Vogue si “restaurasse” .
E questo tuo articolo testimonia ancora una vokta quanto la vera potenza sia ormai il mondo virtuale.
Ma quella Chanel?? Bellissima.
Baci

http://www.angelswearheels.com

on 21 March 2016

Stupenda Ely i capelli sono uno spettacolo !!!
Baci
Romymc.com

on 21 March 2016

Sarò ripetitiva, ma confermo che i tuoi articoli sono sempre tra i più interessanti! Questo look è uno dei miei preferiti che hai pubblicato negli ultimi giorni, mi piace davvero troppo – sarà merito di quei capelli spettacolari? *_*

Enrie Scielzo, The Ladyboy
http://www.enriescielzo.com

on 21 March 2016

LOve your outfit but most of all – your jeans 🙂

on 21 March 2016

Articolo stupendo, da leggere e rileggere (concordo, eccome !) e foto favolose…sei perfetta, adoro tutto ciò che indossi, dal bomber alle scarpe per passare dai jeans che ho dello stesso brand ma che come stanno a te è un’altra cosa !!! E la parrucca kawaii ti dona un sacco ! Bacioni

Fashion and Cookies – fashion and beauty blog

on 21 March 2016

Look favoloso e capelli da urlo.
Per il sito vogue era ora di un cambiamento decente, almeno si naviga tranquillamente.
Bel post.
http://www.thesprintsisters.com

on 21 March 2016

Non so se riuscirò a stare al passo con tutti questi cambiamenti tecnologici! Io sono veloce con gli armadi ma con la tecnologia e la multimedialità mica tanto….lo shhoting è fantastico Eli. Senza parole! Lo metto tra i miei preferiti! Un bacio,
Eni

Eniwhere Fashion
Bloglovin of Eniwhere Fashion

on 21 March 2016

Bel post! Molto bello anche l’outfit! Adoro i sandali! Sono meravigliosi! I tuoi capelli poi sono da urlo!
Un bacione,
Mary
Fashion secrets of a pretty girl
FACEBOOKINSTAGRAM – TWITTER – LOOKBOOK

on 21 March 2016

Questo look è davvero spettacolare! Bella bella.
Marianna
http://www.heelsallure.com

on 21 March 2016

Ma il gruppo editoriale The Lady Cracy quando arriva? Sono più interessanti i tuoi articoli (con foto annesse) che quelli che si leggono ancora sulle “riviste”, una noia, ci credo che il mondo della comunicazione si voglia spostare sugli e-commerce.
Baci
http://www.mammachefashion.com

on 22 March 2016

Effettivamente noi se vogliamo farci un idea dei nuovi capi da collezione andiamo direttamente negli e-store che ci interessano. È tutto più chiaro e semplice rispetto a girovagare come pazzi in una rivista che sia impaginata o online. Su Amazon scagliamo una lancia in suo favore: noi ci troviamo super bene. Facciamo moltissimi acquisti, del più e del meno, oggetti vari, film e perché no anche qualche paio di adidas. È affidabile e finora non ha mai sbagliato. La merce arriva subito ed in buono stato. Spesso ha anche offerte sulle spedizioni ecc.. Molto conveniente e affidabile, noi lo usiamo tantissimo!
Ps. Bellissimi scatti è bellissima tu :)!

Un bacione :-*.
Monica & Tatiana.
Ambitionofstyle.blogspot.com

on 23 March 2016

il nuovo Vogue non mi piace, se prima la grafica era troppo vecchio stile, adesso ha qualcosa di poco elegante, troppo grande, quel rosso fastidiosissimo e alcuni link non funzionano nemmeno

amazon fashion boh, non ne vedo l’utilità, nessuna idea nuova, nessuna qualità particolare, tanto più che il fast fashion ha anche fatto il suo tempo

il blog della Ferragni diventerà un e commerce se non sbaglio, quindi un’inversione di tendenza rispetto a quello che dici, boh staremo a vedere

a me dispiace solo che i blog vecchia maniera non ci siano più, è tutto così infinitamente finto adesso

on 27 April 2016

Bellissima! Che bambola!

http://hungrycaramella.blogspot.it/



Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *


More Story

Collezione H&M Conscious 2016: ecco i pezzi più belli

Collezione H&M Conscious 2016, dal 7 aprile in alcuni store (per poche), on-line (per tutte) vietato arrivare in ritardo! Perché?...

18 March 2016