come incentivare la gravidanza
BellezzaLifestyle

Come si incentiva una gravidanza? Alcuni suggerimenti

Alla domanda: come si fa a rimanere incinta? Molte persone potrebbero accennare un sorriso, invece sono tantissime le coppie che si stanno impegnando nello stimolare una gravidanza da mesi senza alcun successo. Visitando il sito web www.farmaciauno.it si potranno avere numerose informazioni utili e consigli sul come incentivare l’incremento delle gravidanze: in Italia si stima che fino al 15% delle coppie abbia una media difficoltà nella ricerca di una metodologia che possa velocizzare una possibile gravidanza.

A causa di stili di vita fuori dall’ordinario, questo numero è destinato a crescere per cui avere una panoramica informativa al riguardo, può solo aiutare diverse coppie in difficoltà. In prima linea, tra i suggerimenti più scontati per rimanere incinta, si attesta la frequenza dei rapporti: la quantità di tempo con cui si sta con un partner è fondamentale e, nel corso degli ultimi anni, sono emerse differenti evidenze utili a stabilire una frequenza ottimale dei rapporti e in controcorrenza rispetto a quanto si credeva in passato.

Diversi dati hanno dimostrato che degli intervalli di astinenza che superano i 5 giorni, potrebbero essere determinanti sul numero degli spermatozoi interessati durante l’eiaculazione. Le eiaculazioni frequenti, diversamente da quanto si crede, non fanno diminuire la fertilità maschile, perché la concentrazione degli spermatozoi sono ai massimi livelli si ha se si eiacula ogni giorno. Ma, la frequenza dei rapporti sessuali, è l’unico indice da tenere in considerazione per la riuscita di una gravidanza?

Alcuni integratori per aumentare la fertilità: quali sono?

Tra le più significative vitamine B, si attesta l’acido folico, ovvero un ottimo supplemento per una dieta salutare che ottimizza la possibile gravidanza. Se si sta cercando una gravidanza, si consigliano entrambi i partner di prendere delle bustine integrative di acido folico, insieme ad altre vitamine, su base prettamente giornaliera. Le donne che desiderano avere un bambino, dovrebbero concentrarsi sull’assunzione media di 0,4 mg di acido folico ogni giorno. Dato che il ciclo di spermatozoi per gli uomini ha un periodo di 80 giorni: spesso si invita ad iniziare una dose quotidiana di acido folico dal momento in cui la coppia prova un concepimento.

Oltre l’acido folico, un grande ruolo nell’incremento della fertilità è la L-arginina: questa è funzionale al corpo per produrre ossido nitrico, che favorisce lo scorrimento del sangue, canalizzandolo meglio verso i genitali e verso le ovaie.

Alcuni consigli per rimanere incinta: le posizioni

Rimanere incinta non dipende solo ed esclusivamente dalla genetica e dalle abitudini alimentari, dipende anche dalla posizione che si sceglie durante il rapporto. Alcune posizioni possono, dal punto di vista gravitazionale, agevolare gli spermatozoi al raggiungimento del collo dell’utero. Tra le tante posizioni avvalorate, troviamo quella del missionario e quella laterale. Per di più, ad agevolare la fecondazione, è il comportamento post rapporto: restare stese dopo il rapporto può supportare gli spermatozoi a compiere più agevolmente il percorso verso l’ovulo. Quello che però si deve tenere a mente in maniera prioritaria, è che quando si cerca di far avvenire un concepimento, il sesso non deve essere trasformato in una forzatura: bisogna calcolare i giorni di massima fertilità e cercare di avere rapporti nel corso di quel periodo senza incorrere in una routine costrittiva.
Seguendo questi consigli e facendosi supportare da un consulto medico specialistico.

Milano moda donna febbraio 2022: tutto quello che c’era da vedere e sapere

Previous article

Moda autunno inverno 2022: le passerelle di Parigi

Next article

You may also like

Comments

Leave a reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.