Tag: Paris haute couture luglio 2018

<h1>Paris Haute Couture luglio 2018: tutti parlano di ...</h1> <strong>Paris haute couture 2018</strong> La risacca. Gli abiti appartengono ad un paradiso perduto e lì devono tornare. A Parigi una forte corrente contraria al moto ondoso stravagante e spaccone proprio della moda contemporanea fa ben sperare per il futuro della moda. "<em>La novità di questa epoca è che il bello non lo vuole nessuno, se non è anche scriteriato"*.</em> In effetti, è stata una <strong>sorpresa</strong>. L'Haute Couture "formato Social" sembrava solo una triste parentesi, un colpo di testa, così distante e volgare da far morire di gioia anche gli sguardi dei più scettici davanti a tutto questo formalismo. È giunto il tempo di tornare a fare le cose per bene. Di scegliere con chi dialogare. L'<a href="https://www.businessoffashion.com/fashion-week/season/haute-couture-autumn-2018">Haute Couture</a> di questo luglio 2018 <strong>non era per tutti</strong>, il suo linguaggio era per lo più scevro di artifici, perifrasi e luoghi comuni. La grammatica sembra essere tornata rigorosa, il periodare si è fatto lungo e la punteggiatura precisa. <h3>Dior Haute Couture: la nobiltà è misura, non ostentazione</h3> Non teme la noia e nemmeno gli sbadigli Maria Grazia Chiuri che tempestivamente torna a fare proprio quello che un pubblico sofisticato, particolarmente sensibile all'eccezione, come all'unicità e alla misura si aspetterebbe di vedere da una Maison come Dior. Ben lontana dalla spettacolarizzazione e dalla mera riproposizione degli archivi, il suo "<strong>scarno" défilè</strong> racconta di una atemporalità celata sotto sembianze modeste, quasi <strong>pudiche</strong>. Se la nobiltà risiede nell'anima, il prestigio di un pezzo couture non dovrà dimostrare nulla, il suo valore sarà, piuttosto, un godimento intimo, un privilegio silenzioso. <p style="text-align: right;"><strong><span style="font-size: 10pt;"><em><span style="font-family: 'courier new', courier, monospace;">"Niente è più misterioso della semplicità e non può essere né descritto, né copiato. La semplicità è pienezza, niente di più niente di meno."</span></em></span></strong></p> <p style="text-align: right;"><span style="font-family: 'courier new', courier, monospace;"><span style="font-size: 10pt;">Carmel Snow</span>*</span></p>