Tag: moda borghese 2019

<!-- wp:heading {"level":4} --> <h4>Moda borghese 2019. Quando ci piacerebbe restaurare la borghesia?</h4> <!-- /wp:heading --> <!-- wp:paragraph --> Per Zygmunt Bauman al soggetto postmoderno non rimane altro che vivere da <strong>turista</strong>. Il metodo turistico di vivere presuppone il vagare senza meta come unica via percorribile. <!-- /wp:paragraph --> <!-- wp:paragraph --> Una vita da turista, assolutamente di passaggio, necessariamente presentificata, presuppone così il rifiuto di legami a lungo termine con idee, luoghi e persone con le quali si avranno, semmai, rapporti perlopiù epidermici, superficiali. <!-- /wp:paragraph --> <!-- wp:heading {"level":4} --> <h4>Una vita proiettata nel momento, seppur disgraziata,</h4> <!-- /wp:heading --> <!-- wp:paragraph --> poiché sempre più votata al massimo godimento individuale di cose e persone ( tanto del domani non v'è certezza), ma meglio dire consumo, risulterà anche come l'unica soluzione esplorabile per esorcizzare un futuro insondabile, imprevedibile e vischioso, senza soccombervi prematuramente. * <!-- /wp:paragraph --> <!-- wp:paragraph --> Ebbene, con presupposti del genere, possiamo comprendere senza particolari difficoltà quanto successo possa riscontrare il nuovo filone narrativo rispolverato da designer, creativi e pubblicitari negli ultimi mesi. <!-- /wp:paragraph --> <!-- wp:heading {"level":4} --> <h4>Borghese: un modesto tentativo di rassicurante vivacità</h4> <!-- /wp:heading -->