Tag: kaia jordan gerber

Kaia Jordan Gerber: sarà lei a liberarci da Gigi, Bella e Kendall? Kaia Jordan Gerber, ormai, non ha più bisogno di presentazioni. La figlia della top, ma proprio top <strong>Cindy Crawford</strong>, rischia di spazzare via il tormentone Hadid e Jenner una volta per tutte. E già per quello, vale la pena volerle bene. Prima del compimento dei suoi 16 anni, qualche apparizione in campagne d'alta moda e qualche copertina lasciavano già trapelare il suo potenziale, ma è con la scorsa<strong><a href="https://www.theladycracy.it/2017/10/08/fashion-week-ss-2018-anche-parigi-delude-e-lo-streaming-diventa-televendita/"> fashion week</a></strong> che Kaia debutta in società <strong>sbaragliando la concorrenza.</strong> La consacrazione vera e propria arriva durante <strong>le sfilate</strong><a href="https://www.theladycracy.it/2018/01/16/moda-primavera-estate-2018-ecco-tutto-quello-che-devi-sapere/"> Primavera Estate 2018</a>: Kaia è onnipresente. Volendo citare alcune apparizioni: Calvin Klein, (persino Miuccia cede al faccino "kaino") Prada, Fendi, Versace, Wang, Coach, Saint Laurent, Chanel, Burberry, Moschino. Viso pulito e marcata somiglianza con la mamma (il che aiuta in questi tempi di nostalgia), fisico acerbo, ma proporzionato, Kaia <strong>soffia via il polverone della "vecchia" generazione di "modelle-influencer"capitanate dalle Hadid e dai Kardashian derivati.</strong> <h5>Ma non basta essere figli famosi per mantenere il successo</h5> Perché per averlo può essere sufficiente, ma poi? Basta guardare l<strong>'esperienza di Lily-Rose Depp</strong>, anch'ella figlia d'arte, vittima innocente di un amore sfiorito troppo presto. <h2>Karl e le "favorite"</h2> Ormai è risaputo: <a href="https://www.theladycracy.it/2015/09/10/karl-lagerfeld-e-il-lusso-ecco-la-sua-storia/">Karl</a> si innamora. Vi ricordate la Delevigne? Purtroppo, però, da protagonisti a spettatori il passo è breve. Dopo l'exploit di 1 anno e mezzo fa, la <strong>Lily non riesce a salvarsi il posto tra le cocche di Kar</strong>l. La figlia di Vanessa Paradis, infatti, anche se non si dice, non ha mai convinto nessuno in quanto volto di Chanel N°5 L'eau, tanto meno in passerella, e così la sua carriera <strong>da testimonial finisce in platea accanto alla  Stewart</strong>. Triste premio di consolazione, perché in passerella, guarda un po' sfila Kaia (Métiers d'art dicembre 2017).