Tag: collane perline colorate

<h2>Balenciaga ha già esaurito tutte le sue collane colorate con cuoricini, stelle e quadrifogli, rigorosamente in plastica a soli 595 euro, ma com'è possibile?</h2> <!-- /wp:heading --><!-- wp:paragraph --> Ti ricordi degli <a href="https://www.theladycracy.it/2020/05/12/come-vestirsi-anni-90-ecco-i-pezzi-chiave-del-look/">anni '90</a>, quando in edicola si compravano le bustine dei <strong>ciucci di plastica</strong> da attaccare alle <strong>collanine colorate </strong>o di caucciù per 500 lire? Oggi, purtroppo, i tempi sono molto diversi e partendo dal presupposto che, passati i 35, vorrei sperare che tu ti tenga alla larga da questo genere di accessori, la domanda è: perché mai un teenager nato nel 2002 dovrebbe comprarsi gingilli che simulano un periodo di cui non sa niente e che oggi non significano<strong> nulla</strong>? <!-- /wp:paragraph --><!-- wp:paragraph --> Al di là del costo delle collanine colorate di Balenciaga o <a href="https://www.theladycracy.it/2021/01/14/bottega-veneta-ha-lasciato-instagramfacebook-e-twitter-e-ha-fatto-bene-ecco-perche/">Bottega Veneta</a>, simbolo di un <strong>grezzo</strong> e <strong>ostentato</strong> disprezzo per il senso delle cose e la bellezza, questi brutti oggetti non manterranno mai le loro<strong> promesse gioconde</strong>: questa carica così giocosa, infatti, sarà solo una smorfia di terrore girata al contrario. Il terrore di chi si ostina a <strong>non vedere la realtà </strong>per quella che è, il terrore di chi non può fare altro che produrre <strong>simulacri privi di senso</strong>, il terrore di chi ha <strong>smesso di pensare </strong>con la propria testa. <!-- /wp:paragraph --><!-- wp:heading {"level":3} --> <h3></h3>