Breaking

Sfilate di moda 2017: e se il calendario delle fashion week scomparisse?

FASHION-OLOGY / NEWS / OUTFIT / 23 aprile 2017

Sfilate di moda 2017: e se il calendario delle fashion week scomparisse?

Sfilate di moda 2017: e se le Fashion Week non ci fossero più, qualcuno ne sentirebbe la mancanza?

“a naso” l’impressione è che il loro senso si sia esaurito già da qualche tempo. Perché è il tempo ad essere andato in crash con Instagram.

Se non esiste più il tempo, come può funzionare un vecchio calendario del 20esimo secolo, studiato per giornalisti della carta stampata e buyer di negozi fisici? Come può questo calendario scandire le stagioni di un mondo così frenetico, così connesso, così diverso?

The fashion week caravan from New York to London to Milan — it is so hectic, it is extremely difficult to truly stand out from all that noise

Michael Burke, amministratore delegato di Louis Vuitton (da Businessoffashion.com)

Le fashion week produrrebbero solo rumore. Rumore sensazionalistico, spettacolare, certo, ma per quanto tempo? Uno o due giorni, non di più. Ma soprattutto per chi?

Sfilate di moda 2017: la comunicazione fa la novità

Le fashion week servivano quando venivano presentati i vestiti,  oggi si vendono “cose” ad alto potenziale Instagrammabile, pertanto, l’importante è quello che accade sul social della moda. L’importante è scuotere Instagram con un qualcosa di sensazionale e il punto cruciale è farlo sempre più spesso e sempre meglio.

E così succede che Dior ha appena ripresentato a Tokyo la sua Haute Couture affidando l’impatto delle Ig stories alla beniamina manga delle passerelle Fernanda Hin Lin Ly, mentre Gucci sta infestando Instagram di alieni vestiti con la collezione fall winter.

Da qui in avanti si scatenerà il caos: cruise, eventi, appuntamenti speciali, capsule collection e altre strabilianti “sorprese” si accavalleranno fino ad agosto, in attesa di settembre, quando tutto, forse, cambierà ancora.

La partecipazione di molti marchi alle Fashion Week tradizionali

sembra essere diventata una mera questione d’immagine, proprio come lo è l’appuntamento con l’Haute Couture. Rimarcare la grandezza e il prestigio dei brand attraverso fashion show spettacolari sarebbe lo scopo, non di certo presentare nuove tendenze.

Tendenze che nuove non sono, perché non fanno altro che ripescare idee dal passato nascondendo il significato del vestito per con conservarne solo il significante.

La moda, dagli anni Novanta in poi, anziché rinviare a un’epoca precisa, evoca indifferentemente e anarchicamente gli anni ’20, ’30, ’40,’50, il Rinascimento, il XVIII secolo, l’epoca del Direttorio,la Belle Époque, fino ai vicini anni ’60, ’70,’80… In breve, tutto ciò che può far dimenticare la quotidianità insopportabile. *

Da Fashion Week a “Fashion Day” per il mondo

Pare, infatti, che i marchi preferiscano concentrarsi su presentazioni fuori dal calendario canonico per avere più attenzione mediatica. Si attuerebbero così strategie aggressive, ma mirate, ovvero, volte a colpire aree geografiche ben definite, con abitudini, gusti e valori estremamente diversificati tra loro.

Nel prossimo futuro potremmo così essere bombardati di “fashion day su misura“, di conseguenza anche le collezioni si plasmerebbero in funzione dei target di riferimento. Cruise, pre-fall, Métiers D’Art, Los Angeles, Firenze, Tokyo, Costa Azzurra, Kyoto, insomma, purché se ne parli, purché se ne parli su Instagram e a pubblici circoscritti.

Ricordati chi sono, cosa FACCIO E COME LO FACCIO”

è questo che vogliono ricordare i brand di lusso al mondo. “I clienti devono rimanere entusiasti e impegnati“. dice Hilfiger. In poche parole i marchi di lusso moltiplicando eventi, sfilate e appuntamenti cercheranno di mostrarsi all’altezza delle aspettative dei consumatori contemporanei ingordi di novità. E anche se le novità non ci sarà la comunicazione ci farà cambiare idea. O forse no?

 

Sfilate di moda 2017, sfilate di moda, theladycracy.it, elisa bellino, blogger moda, blog moda, outfit primavera 2017, outfit primaverili 2017, fashion blogger italiane 2017, fashion blogger famose 2017, blogger moda più seguite, casual chic look 2017Sfilate di moda 2017, sfilate di moda, theladycracy.it, elisa bellino, blogger moda, blog moda, outfit primavera 2017, outfit primaverili 2017, fashion blogger italiane 2017, fashion blogger famose 2017, blogger moda più seguite, casual chic look 2017Sfilate di moda 2017, sfilate di moda, theladycracy.it, elisa bellino, blogger moda, blog moda, outfit primavera 2017, outfit primaverili 2017, fashion blogger italiane 2017, fashion blogger famose 2017, blogger moda più seguite, casual chic look 2017Sfilate di moda 2017, sfilate di moda, theladycracy.it, elisa bellino, blogger moda, blog moda, outfit primavera 2017, outfit primaverili 2017, fashion blogger italiane 2017, fashion blogger famose 2017, blogger moda più seguite, casual chic look 2017Sfilate di moda 2017, sfilate di moda, theladycracy.it, elisa bellino, blogger moda, blog moda, outfit primavera 2017, outfit primaverili 2017, fashion blogger italiane 2017, fashion blogger famose 2017, blogger moda più seguite, casual chic look 2017Sfilate di moda 2017, sfilate di moda, theladycracy.it, elisa bellino, blogger moda, blog moda, outfit primavera 2017, outfit primaverili 2017, fashion blogger italiane 2017, fashion blogger famose 2017, blogger moda più seguite, casual chic look 2017Sfilate di moda 2017, sfilate di moda, theladycracy.it, elisa bellino, blogger moda, blog moda, outfit primavera 2017, outfit primaverili 2017, fashion blogger italiane 2017, fashion blogger famose 2017, blogger moda più seguite, casual chic look 2017

*Sociologia della moda, F. Monneyron, pp. 102-103, Editori Laterza


Tag:, , , , , , , , , , , , ,



Elisa Bellino




Previous Post

Stile Parigino in un attimo: ecco i pezzi Zara che ti servono

Next Post

Novità make-up 2017 Dior: ecco il primo assaggio della Summer Collection





You might also like



6 Comments

on 24 April 2017

Mi piace questo post, rispecchia la realtà!
Bellissima la camicia. Kiss
Nuovo post “Denim e un total look Mini Me” ora su http://www.littlefairyfashion.com

on 24 April 2017

Instagram ha veramente rivoluzionato il mondo della moda, tutto sta cambiando.
Tu sei di uno chic pazzesco con questo look, bellissima!
Un bacione! F.

La Civetta Stilosa

on 24 April 2017

ma che bella questa camicia!!!! molto carina la borsa Salce!!
baci

http://www.unconventionalsecrets.com/

on 24 April 2017

Adoro la tua camicia!!!
Bacioni
http://www.glitterchampagne.com

on 24 April 2017

innamorata dlla borsa ce l’ho uguale
Mrs NoOne

on 1 May 2017

Wow … great outfit, perfectly trendy from top to mules 😉

https://4highheelsfans.wordpress.com/2017/04/30/beautheelfull/



Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *


More Story

Stile Parigino in un attimo: ecco i pezzi Zara che ti servono

Stile Parigino in un attimo: ecco come vestirsi Stile Parigino, cosa c'è da sapere? Questo stile è un'attitudine, un modo...

19 April 2017