Breaking

Sfilate Parigi ottobre 2016: ecco il riassunto

FASHION-OLOGY / NEWS / 6 ottobre 2016

Sfilate Parigi Ottobre 2016: ecco cosa ti sei persa

Sfilate Parigi Ottobre 2016. Volendo tirare le somme, nonostante i differenti filoni narrativi dei vari stilisti, ci si accorge che le donne preferiscono compiacere (o forse stupire) le loro simili, piuttosto che farsi ammirare dagli uomini. Anzi, il genere femminile, quando “non attacca”, sta sulla difensiva, e, in alcuni casi -come in Balenciaga, Céline, Louis Vuitton- il suo abbigliamento diventa mascolino e aggressivo, quasi una divisa antisommossa.

Sfilate Parigi Ottobre 2016:

“Se l’occhio dell’uomo “cade”, non vede niente di quello che non vorremmo. L’attenzione si sposta su spalle, schiena, collo e busto”.

Farsi notare per il proprio gusto estetico dallo sguardo ipercritico di una donna, è decisamente più appagante dell’essere una delle tante “femmine” fagocitate dall’ingordo occhio maschile.

Sfilate Parigi ottobre 2016: ecco i migliori

Louis Vuitton SS 2017.  N. Ghesquière convince. Nonostante il clima algido e affilato che contraddistingue il suo stile, il designer riesce a gestire la grinta con eleganza. Le spalle si allargano, i fianchi e la vita si stringono, il seno scompare, poiché strizzato da corsetti in pelle o schiacciato dietro triangoli di tessuto nero (sono body?).  Il busto si mostra rigidamente protetto, anche se da veli luminosi.

louis vuitton ss 2017, paris fashion week spring summer 2017, sfilate parigi ottobre 2017, sfilate parigi ottobre 2018, sfilate parigi estate 2017, theladycracy.it, elisa bellino, fashion blogger più influenti 2016, fashion blogger famose 2016, fashion blogger milano 2016, fashion blogger italiane 2016, fashion blog 2016, sfilate parigi ottobre 2016

Valentino. Il debutto di Pierpaolo PiccioliSe pensavate che Piccioli, “vedovo” Chiuri, avesse accantonato ogni forma di citazione colta per aprire le porte a qualcosa di meno cerebrale e più impulsivo, vi sbagliavate. Il mood è inaspettatamente vivace e fresco (probabilmente grazie all’influsso della collaborazione con la stilista punk-pink Zandra Rhodes), eppure, questo “Paradiso “pullula di simboli e citazioni che partono da lontano, precisamente dal “Giardino delle delizie” di Hieronymus Bosch (pieno Rinascimento). Le dame, mentre scivolano discrete nel palazzo-castello, attraversano i secoli e riportano alla luce storie di leggendari cavalieri e cuori trafitti. Gli abiti sono travolti da energia e movimento, nonostante conservino un’allure celestiale e ieratica, impalpabile. Una collezione fatta per tentare l’animo anche di un pubblico più giovane.

valentino ss 2017, louis vuitton ss 2017, paris fashion week spring summer 2017, sfilate parigi ottobre 2017, sfilate parigi ottobre 2018, sfilate parigi estate 2017, theladycracy.it, elisa bellino, fashion blogger più influenti 2016, fashion blogger famose 2016, fashion blogger milano 2016, fashion blogger italiane 2016, fashion blog 2016, sfilate parigi ottobre 2016

Dior. Anche se la riluttanza dei saccenti conservatori (di cosa, poi, non si è capito) ha travolto la collezione proposta da Madame Chiuri, ribadisco il mio sostegno alla stilista. In tempo record ha proposto coraggiosamente uno stile contemporaneo, anche se intimamente legato ai trascorsi da Valentino. Per concludere, credo che il ready to wear, oggi, abbia bisogno di essere meno teorico e più vestibile (wearable). Per approfondire leggi Dior SS 2017 qui.

louis vuitton ss 2017, paris fashion week spring summer 2017, sfilate parigi ottobre 2017, sfilate parigi ottobre 2018, sfilate parigi estate 2017, theladycracy.it, elisa bellino, fashion blogger più influenti 2016, fashion blogger famose 2016, fashion blogger milano 2016, fashion blogger italiane 2016, fashion blog 2016, dior ss 2017, sfilate parigi ottobre 2016

Stella McCartney. Un giusto compromesso tra praticità, scultura e freschezza. Anche lei ingigantisce i tratti alti del corpo, ma riesce a trovare il giusto equilibrio. Affascinante la contrapposizione tra rigidità del busto (blazer e camicie a bustier) e morbidezza dei pantaloni cargo a vita alta con ruches.

louis vuitton ss 2017, paris fashion week spring summer 2017, sfilate parigi ottobre 2017, sfilate parigi ottobre 2018, sfilate parigi estate 2017, theladycracy.it, elisa bellino, fashion blogger più influenti 2016, fashion blogger famose 2016, fashion blogger milano 2016, fashion blogger italiane 2016, fashion blog 2016, stella mccartney ss 2017, sfilate parigi ottobre 2016

Saint Laurent by Vaccarello. Dopo aver resettato tutta la pagina Instagram per bonificare il marchio dal ricordo di Slimane, il designer non si lancia in chissà quale rischio e riprende l’ondata 80s dal suo predecessore. Tra rock e fetish, Anthony riporta in vita il logo disegnato nel 1961 da Adolphe Mouron Cassandre pensando la sua mademoiselle come nottambula felina.

 sfilate parigi ottobre 2016, louis vuitton ss 2017, paris fashion week spring summer 2017, sfilate parigi ottobre 2017, sfilate parigi ottobre 2018, sfilate parigi estate 2017, theladycracy.it, elisa bellino, fashion blogger più influenti 2016, fashion blogger famose 2016, fashion blogger milano 2016, fashion blogger italiane 2016, fashion blog 2016, saint laurent ss 2017

Paris fashion week spring summer 2017: chi delude?

Balenciaga riletto da Demna Gvasalia. Anche per l’estate 2017 il designer smonta la silhouette della donna per caricaturizzare, in versione “nuovo-Termidoro 2017“, i simboli del lavoro di Cristobal. Ed ecco, le donne Transformer (Superdonne?) dell’estate.

“Un couturier deve essere un architetto del design, uno scultore per la sicurezza, un pittore per il colore, un musicista per l’armonia e un filosofo per il comportamento” –C.B-

Se Cristobal, pur scolpendo tessuti, amava vestire le donne valutando le loro esigenze reali, vorrei sapere da Demna Gvasalia, che tipo di problemi quotidiani dovremmo avere, per conciarci così.

Cristobal aveva concesso alle sue ricche compratrici il lusso di potersi muovere in libertà, senza rinunciare ad una perfezione chirurgica delle forme e dei tagli, inoltre, aveva consentito loro di essere chic senza doversi bagnare, introducendo gli impermeabili ( si ricordi la sperimentazione di nuovi tessuti come il Cracknyl e il Gazar). Bene, oggi Demna ripropone tutto quanto, impermeabili compresi, ma a modo suo. Ho scritto donne “Transformer”, perché, se Cristobal si era limitato ad ampliare le spalle delle giacche, Demna esagera e si spinge fino all’esasperazione.

Di fatto, plasma una donna che perde di vista il suo corpo. E probabilmente anche il suo sesso.

Non ci sono tracce di nudità, viene camuffato tutto (piedi compresi), coperto sotto la sua “architettura”-maschera.

louis vuitton ss 2017, paris fashion week spring summer 2017, sfilate parigi ottobre 2017, sfilate parigi ottobre 2018, sfilate parigi estate 2017, theladycracy.it, elisa bellino, fashion blogger più influenti 2016, fashion blogger famose 2016, fashion blogger milano 2016, fashion blogger italiane 2016, fashion blog 2016, balenciaga ss 2017, tendenze moda estate 2017, sfilate parigi ottobre 2016

Chanel. Karl ha esaurito le carte e anche se tira in mezzo Giorgio Moroder e Donna Summer l’attenzione cala. Dal database preleva lo stile kitsch anni Ottanta per ammorbidirlo e lo fa disseminando gorgiere, gonnelline collegiali, gonne foulard, tanto rosa e molte sottovesti in pizzo (sai che novità, la lingerie ha ispirato quasi tutti i Big della moda, mancava solo Chanel all’appello).

louis vuitton ss 2017, paris fashion week spring summer 2017, sfilate parigi ottobre 2017, sfilate parigi ottobre 2018, sfilate parigi estate 2017, theladycracy.it, elisa bellino, fashion blogger più influenti 2016, fashion blogger famose 2016, fashion blogger milano 2016, fashion blogger italiane 2016, fashion blog 2016, chanel ss 2017, sfilate parigi ottobre 2016

immagini sfilate Parigi ottobre 2016 via Vogue.it


Tag:, , , , , , , , , , , , , , ,



Elisa Bellino




Previous Post

Tendenza velluto 2016: ecco come "gestirla"

Next Post

Sfilate aperte al pubblico Milano: alla Rinascente lo sapevi?





You might also like



4 Comments

on 6 October 2016

Ho dedicato anch’io un post a queste sfilate e per almeno tre siamo completamente d’accordo. LV invece non mi ha trasmesso niente e quella di Stella McCartney la vedrò solo tra poco, anche se di solito mi piace abbastanza…a me sono piaciute anche quelle di Chloé e Lanvin. Un bacio e buona serata,
Eni

Eniwhere Fashion
Eniwhere Fashion Facebook

on 7 October 2016

sono perfettamente d’accordo con te. Io nelle mie scelte aggiungo Chloé: è come mi piacerebbe vestirmi nei giorni in cui voglio essere elegante, femminile, ma allo stesso a mio agio.
Purtroppo io Demna non la capisco, forse tra qualche anno diventeremo sue fan.
xxx
mari
http://www.ilovegreeninspiration.com

on 7 October 2016

mi piacciono molto le proposte di Maria Grazia Chiuri per dior e indosserei subito i pantaloni di stella Stella McCartney!
Da utilizzare tutti i giorni!
lalu

on 8 October 2016

Interessanti ma un po’ troppo stravaganti per i miei gusti!

http://julesonthemoon.blogspot.it/



Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *


More Story

Tendenza velluto 2016: ecco come "gestirla"

Tendenza velluto 2016: ecco come gestirla Tendenza velluto 2016. Il velluto è impegnativo. In effetti lo è. Anche se oggi...

4 October 2016