fbpx

Sfilate di moda: non hanno più senso, ecco perché

Sfilate di moda: non hanno più senso, ecco perché presto potrebbero essere stravolti i giochi. Ai vertici della moda non si parla d’ altro. A sollevare il polverone è stata Diane von Furstemberg, che a nome del Council of Fashion Designers of America, caldeggia per quella che potrebbe essere una svolta epocale:

presentare le collezioni “in season“.

La moda deve tornare a farsi inseguire dal consumatore. E per fare questo è opportuno che si faccia trovare nel momento in cui le Maison raggiungono il climax comunicativo transmediale, ovvero, durante le fashion week.

Sfilate di moda ai tempi dell’onnipresenza e dell’onnipotenza del “social-consumer”.

Il consumatore, attualmente, fruisce le nuove collezioni in diretta con gli addetti ai lavori, ma cosa rende il format delle sfilate obsoleto? Semplice: il gap tempistico tra presentazione e vendita. Ma anche l’ illusorio cambio di stagione, l’avvicendarsi delle pre-collezioni e, soprattutto, l’insanabile invecchiamento precoce della “novità“. Il nuovo consumatore “si scalda e si raffredda” con una rapidità pazzesca, è normale che i prodotti perdano appeal dopo una stagione d’attesa.

Se ne parlava già nel 2009 a New York:

Una stilista che ha sfilato due volte l’anno per 45 anni come Betsey Johnson ha affermato che “forse noi non siamo cambiati come è cambiato il mondo, c’è un vuoto temporale, e quello che spendiamo è lontano dal ‘compra ora-indossa ora’, e non corrisponde al modo con cui la gente vuole comprare”.*

Ma quindi cosa succederà?

Una delle ipotesi più accreditate sarà quella di organizzare appuntamenti “intimi” negli showroom per giornalisti e buyer (via dalle palle tutti i blogger) con i sei mesi canonici d’anticipo rispetto a quella che sarà a tutti gli effetti una fashion week-spettacolo per tutti  a ridosso della consegna negli store delle collezioni esibite.

Un colpo al cerchio e un colpo alla botte: così se gli stilisti incrementeranno le vendite senza essere scopiazzati da Zara & Co. , per la prima volta, dopo anni, forse, i giornalisti di moda avranno ancora senso di esistere.

elisa bellino, theladycracy.it, fashion party outfit, party look, party outfit blogger, giovanna nicolai,sfilate di moda, idee look capodanno, rome cavalieri waldorf astoria, fashion blogger famosetheladycracy.it, elisa bellino, fashion blogger italiane, party dress 2015, look capodanno idee, giovanna nicolai, little black dress,sfilate di moda, idee look capodanno, rome cavalieri waldorf astoria, fashion blogger famosetheladycracy.it, elisa bellino, fashion blogger italiane, party dress 2015, look capodanno idee, giovanna nicolai, rome cavalieri hotel,sfilate di moda, idee look capodanno, rome cavalieri waldorf astoria, fashion blogger famoseelisa bellino party look luxury party dress party dress giovanna nicolai theladycracy,sfilate di moda, idee look capodanno, rome cavalieri waldorf astoria, fashion blogger famose, theladycracy.it, elisa bellino, fashion blogger italiane, party dress 2015, look capodanno idee, giovanna nicolai, waldor astoria rome cavalieri, planetarium suite,sfilate di moda, idee look capodanno, rome cavalieri waldorf astoria, fashion blogger famose, theladycracy.it, elisa bellino, fashion blogger italiane, party dress 2015, look capodanno idee, giovanna nicolai ss 2016,sfilate di moda, idee look capodanno, rome cavalieri waldorf astoria, fashion blogger famoseelisa bellino, 2,theladycracy.it, giovanna nicolai dress, party look, party dress idea, outfit capodanno blogger, fashion blogger outfit, sfilate di moda, idee look capodanno, rome cavalieri waldorf astoria, fashion blogger famose

Fashion Editorial in collaborazione con Marinella Rauso ilovegreeninspiration.com 

DRESS:  Giovanna Nicolai  Spring Summer 2016

Un ringraziamente speciale al Rome Cavalieri, Waldorf Astoria Hotels & Resorts per la Planetarium Suite

Shooting by Elisa Rinaldi

*No limits. Presente e futuro del fashion marketing, S. Fintoni, Franco Angeli Editore

27 Comments

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

TOP