fbpx

Moda e social network: psicosi da cataclisma

Moda e social network, fashion system e strategie digitali: la percezione di quello che sta succedendo? Psicosi da cataclisma. Avete presente quando la popolazione americana( sì, sempre da loro succedono le catastrofi) presa dal panico pre-fine del mondo si riversa nei supermercati a saccheggiare il saccheggiabile prima di mettersi in salvo dall’apocalisse? Ecco. Questo è il clima in cui verte la situazione della comunicazione di moda in rapporto ai social network. Presto che è tardi!

Moda e social network: non si capisce più niente, i brand e i gruppi editoriali si sono fatti prendere letteralmente dall’ansia. Contraddittori e incoerenti fino al midollo, ma questo soprattutto in Italia, non c’è giorno in cui non si legga di qualche nuovo approccio “pop-social-friendly” , atto a catturare l’attenzione. Lasciamo perdere l’ultima diretta streaming su periscope di Balmain per HM, ma pensiamo a Burberry che ha sfilato su Snapchat, al buzz di Chanel airlines, ai “contest” di Marc Jacobs o alla sfilata di Misha Nonoo fatta interamente su Instagram.

Era da tempo che meditavo di redigere questo articolo, perché la MFW  è terminata già da un mese, ma alla luce di quello che sta succedendo, ho dei sassoloni da togliere dalle scarpe. Si dice (e di fatto è) che in Italia, gli uffici stampa di alcune note case di moda si allineino senza se e senza ma ai desideri della “Francazza-Collezionista-di-ossa”, al suo NON expedit riguardante la partecipazione delle blogger ai defilé. Ma se prima le “Onorevolissime” testate motivavano questo veto avanzando il problema del vizietto insito nella categoria blogger di condividere prima del tempo le novità , oggi, dove i primi a “snapchattare”, fotografare e riprendere sono proprio i giornalisti, come spiegano la situazione?

Invece, ai vari comitati esecutivi degli uffici stampa dei Magnifici brand di lusso volevo domandare quale fosse il nesso tra questa repentina apertura delle frontiere comunicative alla massa da una parte e il consueto snobismo verso la categoria blogger, dall’altra. Fashion blogger, intese come figure attendibili e preparate che quotidianamente praticano il lavoro di una redazione intera, da sole. Dal proprio pc o dallo smartphone, dialogando con segmenti più o meno vasti, ma comunque considerevoli di potenziali consumatori.  Ecco, perché questa obsoleta perseveranza nel porre barricate di fumo davanti ad un fenomeno serio e sempre più consolidato? E ancora, perché questo ottuso trincerarsi dietro le solite 3 o 4 personalità super blasonate, così distanti dalla vita normale della popolazione? Se qualcuno mi vorrà rispondere, sarò felice di accogliere ogni delucidazione. E poi, già che ci siete, spiegatemi anche cosa c’era di così sensazionale e significativo nel vedere le modelle di Dolce e Gabbana scattarsi dei selfie in passerella, quando sappiamo benissimo che alle loro sfilate si guardano bene dall’invitare chi con i selfie ci campa per davvero, perché io ancora non l’ho capito.

“Quando si parla di web l’ignoranza non fa la felicità”.*

moda e social network, theladycracy.it, elisa bellino, fashion blog italia, fashion blogger italiane, zara coat, marsala,9 fashion movie da vedere assolutamente, ecco quali sono moda e social network, theladycracy.it, elisa bellino, fashion blog italia, fashion blogger italiane, zara coat, fashion blogger italiane,9 fashion movie da vedere assolutamente, ecco quali sono moda e social network, theladycracy.it, elisa bellino, fashion blog italia, fashion blogger italiane, zara coat, marsala look,9 fashion movie da vedere assolutamente, ecco quali sono moda e social network, theladycracy.it, elisa bellino, fashion blog italia, fashion blogger italiane, zara coat,9 fashion movie da vedere assolutamente, ecco quali sonomoda e social network, theladycracy.it, elisa bellino, fashion blog italia, fashion blogger italiane, zara coat,9 fashion movie da vedere assolutamente, ecco quali sono

*Giovanni Cappellotto

Moda e social network , fashion editorial -> foto Marinella Rauso di  ilovegreeninspiration.com

total look Zara

30 Comments

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

TOP