fbpx

Breaking

Il caso Sevenly e quello che rimane della fashion week di New York

FASHION-OLOGY / NEWS / OUTFIT / 15 Settembre 2014

E anche oggi buongiorno.

Eccomi qui con la mia improbabile tazzona di tè pronta a sottoporvi il mio solito editoriale, che emerge dai fumi delle sigarette con poca timidezza. Devo dire che non so da che parte iniziare, data la mole di flash news degne di nota. Facciamo così, partiamo dalla riflessione ok? Bene, non potevo non porre sotto il vostro naso questa maglietta :

0002470-butterfly-v-neck

La vedete sì? Ecco, trattasi di un progetto charity sostenuto dal noto brand-associazione Sevenly, che si impegna sempre a devolvere parte dei profitti delle vendite per sostenere opere benefiche. Perchè un mondo migliore piacerebbe a tutti. Fin qui tutto bene, se non fosse che la “causa”, che interessa la raccolta di questa settimana, è :

la PREVENZIONE del SUICIDIO tra i teen americani.

Ecco, diciamo che il quadro generale non è propriamente IL MULINO CHE VORREI, tanto per citare quei geni creativi, che con biscotti e crostatine hanno edulcorato la nostra realtà dagli anni ’80 in su. L’ironia della sorte poi, vuole proprio che la malattia nasca in casa USA. Quelli del mito del self-made man, quelli di Hollywood, quelli delle guerre grandiose, quelli delle fiction, insomma loro.

Quelli nei quali tutte Noi abbiamo creduto.

D’altronde, il trenino degli Universal Studios ( siete mai stati nel parco in California?) era così reale e ammaliante, che non salirci sopra sarebbe stato da fessi! Ora siamo giunti all’ultima fermata, arrabbiati, delusi e infelici, perchè non si è realizzato il finale tanto atteso. E ne subiamo le conseguenze. E i più deboli sono i giovani, purtroppo. E io sono anche mamma, pertanto, più sensibile alla faccenda.

Eccoci qui, tutti alla ricerca di posti in prima fila per il sequel. Ci affidiamo alla speranza di un altro fantomatico lieto fine, che arriverà solo per pochi, mentre le nostre aspirazioni si continueranno a gonfiare insieme al nostro ego, saturo di niente, se non di qualche like.

Ecco, perchè i social sono diventati così importanti… perchè siamo alla ricerca di un posto, di una strada, di un’identità. E’ talmente semplice sviluppare personalità, sogni, e Dio solo sa cosa attraverso i nostri profili! Eppure non è abbastanza, il contraccolpo subito dallo schianto con la realtà, per le nuove generazioni diventa insopportabile, mentre la difficoltà di vivere spazza via desideri, prospettive, valori e vite intere. Ed è drammatico. Ne ho voluto parlare in quanto mi sembrava doveroso non lasciare passare nell’indifferenza un disagio generazionale, che sicuramente anche noi stiamo percependo.

Ma l’uomo è un romantico in fondo, e allora mentre aspettiamo scenda sul palcoscenico il deus ex machina, godiamoci insieme gli ultimi bagliori patinati di questa nostra epoca COSì FATALMENTE ATTRAENTE. Dimentichiamoci questo discorso e sopravviviamo facendo quello che più ci piace.

Scusate se mi sono dilungata, ma la cosa ha molto colpita, volevo parlarvene e magari avere un vostro confronto.

Chiusa parentesi.

Proseguendo la nostra chiaccherata, oggi mi sono riproposta di trattare brevemente quello che è stata la New York Fashion Week.

Ci terrei a a sottolineare, che non mi ha entusiasmata per nulla.

Troppo mascolina, troppo soldatessa la donna di Marc Jacobs, inclusa in uniformi-informi. Troppo aggressiva e pesante la fanciulla di Tommy Hilfiger, che si veste da domatrice di leoni in un’estate, che fa pensare all’inverno. Che dire poi della donna-aliena-cyborg di Alexander Wang? Rigida e nascosta dietro armature di tessuti tecnici, scompare definitivamente. Diviene una sagoma, che non ha nulla di femminile. Abbiamo voluto la parità dei sessi, ma il sesso dovrebbe capirsi o no? Inquietante.

foto 1 (1)

Se non fosse per le incursioni in stile Belle Epoche rinvigorite dalla deliziosa Stella Nolasco, di cui nessuno in Italia tratta, e dello spirito positivo after boom economico, creato da Michael Kors, con la sua collezione fresca e marinaretta, mi verrebbe da dire che le idee sono state abbastanza aride.  In ultimo, vorrei salvare Lei. Senza tempo e coerente con il proprio stile, Diane Von Furstemberg, ci ha mostrato un’altra femminilità sofisticata e leggera come la seta e la percalle. E anche se quest’ultima richiama le vecchie tovaglie della nonna, ha trovato il modo di farsi ricordare per la sua finezza.

foto 2 (1)

Nel frattempo è iniziata la fashion week di Londra, ma di questo e di quello che accadrà nella rovente Milano ne parleremo prossimamente.

Per quanto riguarda me, sapete che mi vesto in funzione del mio umore e questo è in perenne balia degli eventi. Sarà forse per questo, che ho optato per un look “pericoloso”. Trasgressivo forse.  Ma sono sempre io, unica e molteplice al tempo stesso. Legata al passato, ma diversa. Sempre fedele solo alla mia fluttuante ed incerta essenza emotiva.

Outfit

Dress: Renee London

Shoes: New Look

elisa bellino outfitelisa bellino outfitelisa bellino outfitelisa bellino outfitelisa bellino outfitelisa bellino outfitelisa bellino outfitelisa bellino outfitelisa bellino outfitelisa bellino outfitelisa bellino outfitelisa bellino outfitelisa bellino outfit


Tag:, , , , , , , , , , , , , , , , , , ,



Elisa Bellino




Previous Post

Press Event: eccovi la nuova collezione Accessorize

Next Post

La VOGUE FASHION NIGHT OUT DI MILANO: gli eventi da non perdere!





You might also like



30 Comments

on 15 September 2014

ammazzaaaa tesoro, che bomba super sexy!! sei uno schianto!!!!

http://thefashionprincessblog.blogspot.it/

on 15 September 2014

Analisi lucida e reale hai colpitl in pieno
Fermarsi un attimo a pensare quella che è la nostra realtà ma per quelle come me over neanche si pone il problema
Il problema vero è x i nostri figli che futuro avranno??
Vivere in solitudine oppure con 10000 amici finto virtuali?
Un abbraccio bella!!

on 15 September 2014

Hello dear, I like this post!
You look great in black outfit!
Love your hair and I follow you and your blog! <3

http://www.misstyrafashion.com

on 15 September 2014

in america i casi di ideazione suicidaria negli adolescenti sono altissimi, ben venga questa iniziativa!

on 15 September 2014

amazing dress! xoxo

http://www.dollactitud.com

on 15 September 2014

Ma Eli ma che TOP!!!!!!
Favolosa questa mise sexy rock e che fisico!
Anche a me non hanno particolarmente impressionato le proposte della fashion week di NY!
Baci
Mywishstyle

on 15 September 2014

Buona iniziativa. Altro paese dove sono molto alti è il Giappone.

La sfilata di Hilfiger aveva dei pezzi da urlo (di panico) ma c’erano anche look che mi sono piaciuti. Chi mi conosce però sa che ogni tanto mi piace vestirmi un po da maschietto e che ho una piccola collezione di magliette presi nei riparti ragazzi.

Alex – Funky Jungle

on 15 September 2014

Un’iniziativa davvero utile, il problema è sempre maggiore, quindi meglio affrontarlo da vari punti di vista.

Boyfriend jeans shopping on lb-lc fashion blog

on 15 September 2014

Premettendo che sei una bomba e che quest’abito ti dona tantissimo, concordiamo con la tua riflessione e approviamo appieno l’iniziativa di Sevenly!
Un abbraccio
Eva e Valentina the anarCHIC

on 15 September 2014

Che meraviglia!
Adoro il tuo post di oggi <3
Buon lunedì!
Bacioni
Nuovo post da me: http://www.milanotime.net/fashion/the-perfect-summer-to-fall-dress/

on 15 September 2014

devo dirti la verità Eli, io ci credo ancora in quell’American dream, o forse è talmente forte la mia voglia di crederci che è questa una delle ragioni che mi spinge a correre in USA appena posso.
E’ difficile ammettere di non farcela, ma forse è peggio non avere la possibilità di provarci e credo che noi in Italia siamo messi peggio.

Per quanto riguarda la NFW io qualcosa di bello l’ho trovato lì dove non me lo aspettavo. Spesso troppa poca sostanza, ma a cercare bene qualcosa di più intellettuale e meno scontato si trova.
Anche se fondamentalmente quello che ho capito è che NY è lo “showbiz” puro, se ci fai caso sui fogli alle sfilate ci sono scritti i numeri dei modelli per i buyers, non le nostre favolose storie di ispirazioni. vabbè scusa km di commento.
xxx
mari
http://www.ilovegreeninspiration.com

on 15 September 2014

Non è solo un caso americano. Dopo aver visto l’11° piano dell’ospedale di Monza dedicato alla psichiatria infantile, ho lo stomaco irrigidito.

Veniamo a te: che belle foto, mi fai venire voglia di mettermi a dieta dai dolci…
Mi sa che ho scritto un post che ti potrebbe piacere su VFNO di Milano 🙂
Baci!

xoxo
http://www.bellezzefelici.blogspot.com

on 15 September 2014

Innanzitutto complimenti per come hai scritto la prima parte del post: hai esposto con grande maturita e proprieta di linguaggio un problema assai grave.
Convengo poi con te sulla “tristezza” della NFW: personalmente “salvo ” solo V. Beckham e appunto Michael Kors.
Un bacio

NEW POST

http://www.angelswearheels.com

on 15 September 2014

WoW! You have really gorgeous figure! That dress suit you perfect 😉
http://hajducica.blogspot.com/

on 15 September 2014

Molto bello!
Chocolate Rose Style

on 16 September 2014

quei look da soldato sono molto belli,a me piacciono 😀
e mi piace anche il tuo vestitino
buona serata
http://tr3ndygirl.com
un abbraccio

on 16 September 2014

bella da morire , strastupendo questo abitino
unconventionalsecrets.blogspot.it

on 16 September 2014

Sei una meraviglia tesoro!!!un bacio!

on 16 September 2014

Quello del suicidio dei giovani è un argomento molto difficile da trattare per me mia dolce Eli, quindi ti prego di perdonare il fatto che non mi pronuncerò…
Ma cambiando subito tema (è meglio) ti dico che neppure a me (per quel poco che ho visto) mi ha entusiasmato la NYC fashion week e non solo per le collezioni presentate 😉
Per quanto riguarda il tuo outfit…. mammamia!!! Sensuale a dir poco.
Un bacione
Maggie D.
The Indian Savage Diary Fashion blog

on 16 September 2014

ci penso spesso anche io lo sai?? Mi chiedo sempre come crescere il mio ometto in che mondo! Se noi adesso campiamo su speranze sospese in aria e le opportunità sono davvero poche e per pochi mi chiedo come sarà tra 10 anni. Se noi adesso possiamo contare pochi e buoni amici che si contano su una mano loro vivranno campando di tecnologia. MAh speriamo bene, ovviamente saremo noi genitori che ci faremo in 4 per cercare di dargli ogni opportunità che si meritano.
Detto questo il vestito è stupendo lo voglio anche io!!
E tu già te l’ho detto sei super fighissima!!
un bacione tesoro

on 18 September 2014

non sono mai abbastanza le iniziative per aiutare gli adolescenti a vivere nel migliore dei modi, tanto utili quanto difficili da realizzare.

vestito mozzafiato… stai benissimo!

Chiara ~ CHIAWEB.it
follow me on Instagram

on 18 September 2014

Amazing dress! You look gorgeous

http://bellemelange.net/blog

on 21 September 2014

Concordo con i tuoi pensieri sulla FW americana, poche idee riciclate e quasi assente esaltazione della bellezza femminile…buono a sapersi che l’America è un posto così atroce che istiga al suicidio visto che mi ci sono appena trasferita :_D
Tu sei pazzescamente in forma, che silhouette perfetta!!

Arianna, Nymphashion ♡

on 27 September 2014

look stupendo!! mi piace da morire il vestitino!
ti inizio a seguire molto volentieri!! 🙂

se ti va passa da me!
http://fashi0n-m0de.blogspot.it/

on 5 October 2014

wow, very attractive dress on you.

on 15 October 2014

stai benissimo, l’abito è stupendo!
http://www.alessandrastyle.com

on 16 October 2014

Il caso Sevenly e quello che rimane della fashion week di New York

on 23 November 2014

Oh wow! I’m obsessed with that little black dress! I can see myself wearing that!
Beautiful!

Jessica | notjessfashion.com

on 22 January 2015

Sei stupenda in questo abito<3

THE WALKING FASHION



Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *


More Story

Press Event: eccovi la nuova collezione Accessorize

Buongiorno e buon weekend Ladies, questa mattina vi voglio risvegliare con una bella review della collezione invernale proposta...

13 September 2014