Breaking

Parigi, l’Haute Couture e le carrousel

EVENT / FASHION-OLOGY / OUTFIT / 13 luglio 2014

Buon mattino di luglio,

la mia paginetta “inaugurale” farcita di daily outfit inizia così:

Chi detiene il potere vuole che la gente sia triste. E abbia paura.

Lo diceva Spinoza.

(tratto da “La versione di Vasco”, Chiarelettere Editore, 2011)

E’ la citazione di Vasco a darmi lo spunto per esprimere a gran voce un pensiero, che da troppo tempo è entrato in circolo nel mio quotidiano. Quindi, prima di addentrarmi nel resumé post-settimana Haute Couture FW 2014 parisienne, voglio davvero irrompere nella vostra routine con un messaggio, che mi sta a cuore. E’ un pensiero che può essere anche un augurio rivoltoso contro tutti quelli che “là sotto” lavorano per farci ammalare di frustrazione e di pessimismi cosmici. E’ solo una strategia, ed è virale, perchè massiva, e perchè pestilenziale. Le cose possono essere diverse da come le vogliono fare apparire, altresì, c’è ancora gente disposta ad aiutare e ad ascoltare. Poca forse, ma c’è.

Non spegniamo i sogni e pensiamo all’impossibile, perchè non è detto che lo sia.

Un anno inziavo a scrivere di moda e l’altro ieri sono tornata da Parigi, dove ho assistito ad alcune sfilate Haute Couture. Non le più importanti, certo, ma il sogno continua, non si deve spegnere. Quello che raccolgo non è solo merito mio. Il successo di un’azienda è sempre riconducibile ad un team. Senza invidia, ma con stima e onestà. I frutti più buoni sono quelli maturati su rigogliose pianure di solidarietà e cooperazione, termini che ai più possono suonare vuoti e sorpassati. Quindi ringrazio Nay La di VoguePillsFashion, che purtroppo non è potuta essere presente a Parigi per altri impegni, ma alla quale devo molto.

Ora possiamo tornare a quello che è stato l’appuntamento con quell’opulenza, che si fa chiamareHaute Couture. In una Parigi dal cielo più capriccioso del solito, si sono, ancora una volta, messe in mostra le eccellenze mondiali del fashion system.

Non è un segreto, l’Haute Couture al giorno d’oggi è in gran parte un investimento pubblicitario per le Maison, in quanto i prezzi esorbitanti delle creazioni sono off-limits per la maggior parte della popolazione mondiale. Detto questo, come ci tiene a sottolineare Re Giorgio, l’Haute Couture non è solo una mera ostentazione del lusso, ma anche un prestigioso appuntamento per illuminare il mondo della moda di nuove sperimentazioni. Si celebra, quindi, anche la ricerca, non solo la forma. E proprio Giorgio Armani, stupisce con un’esplosione di rosso proponendo materiali innovativi e forme sicure, declinate in corte gonnelline a godet e in pompose vesti da sera, all’insegna della sensualità. Guanti in lattice e veli con lunghi fino ai piedi si fondono e confondono con le vesti. Focus on: il bolero rosso fatto da striscioline di organza. La donna che veste Haute Couture e vuole affidarsi a Re Giorgio vuole essere sexy. E quest’inverno sarà accontentata.

Le damine di Dior concepite da Raf Simons, sono graziose, essenziali. Sicuramente non reggono il confronto con il buon vecchio John Galliano, ma la delicatezza arriva, anche se calzanostiletti vitaminici. Ad esse si alternano mise cappotto-pantalone lineari, semplici molto semplici, troppo. Focus on: i guanti modello pulizie bidè (inguardabili).

Parigi, l’Haute Couture, dior, outfit paris, paris with love, elisa bellino, theladycracy, fashion blog, paris haute couture,

 

 

Maria Grazia Chiuri e Pier Paolo Piccioli, aprono la scena esibendo un’altra collezione dotta. Seriosa, ma non pudica, rigorosa e seducente ispirata alla pittura preraffaellita. Il tema diValentino è la bellezza, quella sacra, elegante e femminile. Un femmineo arcaico legato allaprosperità, con fiori e spighe che disegnano il corpo. Focus on: sandali alla schiava superpiatte.

 

Parigi, l’Haute Couture, dior, outfit paris, paris with love, elisa bellino, theladycracy, fashion blog, paris haute couture,

E’ sempre teatrale la donna diafana presentata da Jean Paul Gaultier. Il suo incedere sicuro è sfrontato, sagomata in vesti dalle spalle e dai fianchi over. E’ pericolosamente seducente, mortaleforse. Come le vampire, si veste di notte. Talvolta gioca con luci, paillettes e lustrini, ma è severa nel suo essere paradossale. Focus on COLORI: oro, rosso, nero, argento.

 

Parigi, l’Haute Couture, dior, outfit paris, paris with love, elisa bellino, theladycracy, fashion blog, paris haute couture,

Cosa sarebbe l’Alta Moda senza Elie Saab? Credo, niente. Dal buio di un’atmosfera senza tempo avanzano, le principesse dei ghiacci di Elie Saab. E’ un vortice di seduzione celestiale quella che emana dalla sua collezione. Sono rimasta quasi stordita da tanta bellezza. Forse sonosirene, anche se non si percepisce il canto. I tripudi di applicazioni, ammaliano. Sono brillanti, sono perle, sono lustrini, sono fiori. Scollature profonde, mantelli e strascichi infiniti si rilassano sulle forme femminili, sfumandone i contorni. Sublime

 

Parigi, l’Haute Couture, dior, outfit paris, paris with love, elisa bellino, theladycracy, fashion blog, paris haute couture,

Davanti ad uno specchio ispirato a quello dell’architetto Le Corbusier, Karl diventa enigmatico. E’ una scenografia minimal, virginea, quasi asettica quella dove viene presentata la sua idea di lusso invernale. Bouclè e tweed sui tailleurs rivisitati e leggermente sfrangiati incarnano l’omaggio alla tradizione. Le intersezioni damascate sui geometrici dress bianco ottico diventano preziosismi essenziali. E’ un barocco pulito quello che s’intravede nei dettagli. La sposa è un’imperatrice di purezzaFocus on: i bermuda sotto la gonna, casti e scanzonati al tempo stesso.

 

Parigi, l’Haute Couture, dior, outfit paris, paris with love, elisa bellino, theladycracy, fashion blog, paris haute couture,

Le “Furie pop” di Versace, imperversano sulla passerella asciutte e strizzate in dress coreografici, componibili, sovrapposti, incrociati e decorati. Spalle scoperte o voluminose. Non c’è via di mezzo per l’aggressiva donna Versace Haute Couture. Focus on: gli spacchi.L’illusione di essere nude.

Parigi, l’Haute Couture, dior, outfit paris, paris with love, elisa bellino, theladycracy, fashion blog, paris haute couture,

Chiuderei la parata con Giambattista Valli, che sorprende l’inverno pensando all’estate. A partire dalla testa, dove trovano posto le fasce per tenere indietro i capelli, per proseguire sugli abiti contraddistinti dall’ilarità delle righe, che fanno tanto Portofino. I fiori assumono l’aspetto tridimensionale e sono subito protagonisti. Il tripudio del tulle e del volume nei colori sorbetto chiude la vacanza. Tanto non ci sono più le mezze stagioni! Focus on : gli occhiali da sole!

Parigi, l’Haute Couture, dior, outfit paris, paris with love, elisa bellino, theladycracy, fashion blog, paris haute couture,

Per quanto riguarda me, ho lasciato Parigi su un taxi. Come un amante, quasi di nascosto. Per la prima volta ho visto la Tour Eiffel assopita nel buio, mentre vestiva ancora l’umida indifferenza di una notte qualunque. Il mio viaggio nella patria dell’eleganza questa volta è durato poco, solo due giorni, il tempo di un giro sui miei amati carrousel, forse qualcosina di più. Comunque sia, ne è valsa la pena.

Daily outfit :

Pink skirt: ilovevintage

Sweater: Romwe

Gilet: Relish

Bag: Oasap

Dress: ilovevintage

 

paris haute couture f/w 2014,Parigi, l’Haute Couture, dior, outfit paris, paris with love, elisa bellino, theladycracy, fashion blog, paris haute couture, paris haute couture f/w 2014,paris haute couture f/w 2014,Parigi, l’Haute Couture, dior, outfit paris, paris with love, elisa bellino, theladycracy, fashion blog, paris haute couture, paris haute couture f/w 2014,paris haute couture f/w 2014,Parigi, l’Haute Couture, dior, outfit paris, paris with love, elisa bellino, theladycracy, fashion blog, paris haute couture, paris haute couture f/w 2014,paris haute couture f/w 2014,Parigi, l’Haute Couture, dior, outfit paris, paris with love, elisa bellino, theladycracy, fashion blog, paris haute couture, paris haute couture f/w 2014,paris haute couture f/w 2014,Parigi, l’Haute Couture, dior, outfit paris, paris with love, elisa bellino, theladycracy, fashion blog, paris haute couture, paris haute couture f/w 2014,paris haute couture f/w 2014,Parigi, l’Haute Couture, dior, outfit paris, paris with love, elisa bellino, theladycracy, fashion blog, paris haute couture, paris haute couture f/w 2014,paris haute couture f/w 2014,Parigi, l’Haute Couture, dior, outfit paris, paris with love, elisa bellino, theladycracy, fashion blog, paris haute couture, paris haute couture f/w 2014,paris haute couture f/w 2014,Parigi, l’Haute Couture, dior, outfit paris, paris with love, elisa bellino, theladycracy, fashion blog, paris haute couture, paris haute couture f/w 2014,paris haute couture f/w 2014,Parigi, l’Haute Couture, dior, outfit paris, paris with love, elisa bellino, theladycracy, fashion blog, paris haute couture, paris haute couture f/w 2014,paris haute couture f/w 2014,Parigi, l’Haute Couture, dior, outfit paris, paris with love, elisa bellino, theladycracy, fashion blog, paris haute couture, paris haute couture f/w 2014,paris haute couture f/w 2014,Parigi, l’Haute Couture, dior, outfit paris, paris with love, elisa bellino, theladycracy, fashion blog, paris haute couture, paris haute couture f/w 2014,paris haute couture f/w 2014,Parigi, l’Haute Couture, dior, outfit paris, paris with love, elisa bellino, theladycracy, fashion blog, paris haute couture, paris haute couture f/w 2014


Tag:, , , , , , , , , , , , , , ,



Elisa Bellino




Previous Post

DORMO CON CARA. SOGNO CHANEL DA BILLA . outfit of the week

Next Post

Modalità on: Fashion Surfer Girl.





You might also like



16 Comments

on 23 July 2014

intervista davvero molto, molto carina!
“trovare il giusto equilibrio tra passione e vita reale”: osservazione sui cui concordo al 100%.
Un bacio a entrambe ^_^
http://www.detailsdestyle.com

on 23 July 2014

Bravissima bella intervista.
sono sincera non ho letto il libro, ma provvederò.
Buona giornata

on 23 July 2014

Ma che bellissime queste foto! Davvero originali!! Il tuo sito è favoloso Elisa! Un bacione 🙂

on 23 July 2014

A D O R O!

Nuovo OUTFIT da me, che ne pensi?
BABYWHATSUP.COM

Tenta la fortuna nel mio nuovo PICTAGIVEAWAY.

on 23 July 2014

Che bella l’intervista! <3
Io uso Net-A-Porter e la adoro!
Un bacione

Carolina

http://www.theworldc.com

on 23 July 2014

Complimenti per il nuovo sito cara, molto carino e adorabile le stramberie del web!
Adoro la tazza con Luna 😀
Un abbraccio
Diana
The Spiral D
Facebook page

on 23 July 2014

incantevole*.*
FOLLOW ME ON FACEBOOK
CHIC STREET CHOC

on 23 July 2014

bellissimo il personaggio, bellissimo il tuo articolo e le foto…bellissima tu che dedichi spazio a lei.
xxx
mari
http://www.ilovegreeninspiration.com

on 23 July 2014

Che bella questa intervista Elisa e le foto… wooooow
Alcune le avevo già viste su instagram ma le ultime mi mancavano!
Sei favolosa
Un bacione
Maggie D.
The Indian Savage diary

on 23 July 2014

Bel post! Le tue foto parigine sono favolose, brava 😀

LESPOTNOIR.COM
FACEBOOK

on 23 July 2014

bellissima intervista tesoro
unconventionalsecrets.blogspot.it

on 23 July 2014

Eliii seii di una genialità assurda, queste foto sono strepitose!
Altro che furbastro un bel paraculo 😀
Tantissimi auguri per questo nuovo inizio :))
Un bacione tesoro

on 23 July 2014

Ciao, che bello questo nuovo blog 😀 devo solo prenderci la mano 😀 bellissime le foto nella vasca anche io voglio farle 😀

ELIZABETH BAILEY BLOG

on 23 July 2014

Bellissime foto complimenti. Ottimo lessico e sopratutto ottime inquadrature

on 23 July 2014

Great post!!

xoxo
Style and Paper
Bloglovin

on 23 July 2014

Cattivona, io cercavo di risparmiare e ora con queste app andrò in rovina!
Don’t Call Me Fashion Blogger
Facebook
Bloglovin’



Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *


More Story

DORMO CON CARA. SOGNO CHANEL DA BILLA . outfit of the week

Buon inizio settimane Girls! Daily outfit che sa ancora di schiuma di cappuccino, perchè in questo periodo il tè non basta...

8 July 2014