Breaking

Do you know Hanita?

FASHION-OLOGY / OUTFIT / 15 Ottobre 2013

Buongiorno Amiche!

Oggi vi parliamo HANITA Abbigliamento.

Come si sa c’è pieno il mondo di giovani talentuosi che lottano ogni giorno per non far spegnere quel fuoco potentissimo e vitale dentro il loro io e che li spinge nella direzione verso la quale si sentono più portati. Questo fuoco lo si può anche nominare con il sostantivo di VOCAZIONE. Ognuno la possiede, ma tanti non sanno di averla o semplicemente hanno smesso di udire il suo incantevole richiamo, abbandonando quello per cui fondamentalmente erano nati. Sicuramente il nostro paese fa di tutto per chiudere i rubinetti della speranza, ma se potete, davvero non smettete di credere, almeno lasciate sempre uno spiraglio aperto e coltivate il vostro talento. Come faccio io, d’altronde. Vi dico questo, perchè oggi le foto sono un pò più particolari e sono state scattate da due giovani fotografi professionisti. Che dire, io ne sono a dir poco entusiasta.  Anche se mi riesce difficile, ho fatto la persona un pò più seria e mi sono prestata completamente ai voleri artistici di Gabriella e Roberto.

Vagamente, hanno colto l’ispirazione dal maestro Miles Albridge, noto fotografo di moda incline a creare atmosfere surreali dove lusso e allucinazione, declinati spesso in set casalinghi, creano un binomio esplosivo e talvolta drammatico. Nonostante ciò sia solo un’ispirazione, l’idea mi è piaciuta e l’ho trovata perfetta per parlavi e mostrarvi due outfit, contemporanei e ricercati, rock and glam, proprio come il brand, che mi ha concesso di interpretarli. Sto parlando di 

Hanita.

Questo brand, che offre prodotti italiani al 100%, lascia senza fiato per la sua carica energica di pura sensualità. Con il suo mood rock e sofisticato si presta per essere un passepartout  ideale per la donna cittadina contemporanea, che vuole essere di tendenza.

Curiosate un pò qui sotto e sul sito! Vi posso assicurare che non è finita qui  😉

Ecco il sito di Hanita

hanita hanita hanita hanita hanita


Tag:, , ,



Elisa Bellino




Previous Post

Miranda Kerr, New York ed il nuovo flagship store Just Cavalli

Next Post

LA MAGIA DELL'ARTE VISIVA: il CINEMAGRAPH





You might also like



0 Comment


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *


More Story

Miranda Kerr, New York ed il nuovo flagship store Just Cavalli

Mentre io ero nel letto con il pigiamone di pile, sotterrata da una coltre assortita di coperte a leggere pigramente “twit”...

12 October 2013